Azioni di sostegno

Marcia per la Pace

Da questo giovedì 25 luglio 2019, Anselmo Malvetti, membro della nostra associazione, ha iniziato la sua marcia per la pace nell’Ucraina orientale. Dal 2014, in questa parte d’Europa è in corso una guerra contro l’aggressore russo. Questa guerra è oggi ampiamente ignorata dai media europei.

Anselmo conosce l’Ucraina perché è stato lì nel 2013, un anno prima dello scoppio di questa guerra, per portare aiuti umanitari a un orfanotrofio a Cherkassy, una città dell’Ucraina centrale.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Durante questo viaggio ha anche visitato con i suoi amici la Crimea, allora ucraina, che è stata annessa dalla Russia nel 2014 quando il popolo ucraino stava manifestando nella capitale, sul Maidan, il suo desiderio di volgersi verso l’Europa e non verso l’Asia.

Come studente e cittadino europeo, Anselmo capì che il popolo ucraino aveva bisogno del sostegno dell’Europa nel suo cammino verso uno Stato indipendente non soggetto alla Russia. Come pacifista, si mostra solidale con le vittime innocenti di questa guerra.

Ha invitato chiunque fosse interessato ad unirsi a lui per qualche giorno di marcia per la pace in un bellissimo paesaggio. Chiunque voglia sostenerlo nei suoi sforzi può fare una donazione alle vittime di questa guerra in Ucraina, che noi sosteniamo nella ricostruzione della loro vita.

La donazione può essere effettuata tramite bonifico bancario sul conto corrente IBAN LU28 0099 7800 0064 0276 (CCRALULL) con la menzione: Anselmo Malvetti Peace March.

Potete seguire i progressi di Anselmo collegandovi a Instagram @eefalt.photography o su Facebook @eefaltontour

Per saperne di più sulla motivazione di Anselmo a intraprendere questa azione di solidarietà, potete leggere qui sopra in formato PDF la sua intervista pubblicata sul quotidiano lussemburghese “Tageblatt” il 19 luglio 2019.

Tageblatt 19_07_2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.