Azioni di sostegno

Con il sostegno della nostra associazione “ad pacem servandam”, viene realizzata una nuova sala della musica ad Avdiivka

Avdiivka è una città industriale in Ucraina, che confina con la città di Donetsk controllata da milizie filo-russe. Nel periodo anteguerra, cioè prima del 2014, la vita culturale si è concentrata soprattutto a Donetsk. Ad Avdiivka c’erano solo fabbriche e dormitori. Dall’estate del 2014 gli abitanti di Avdiivka vivono vicino al fronte.
Una coppia ucraino-patriottica, Svetlana e Oleksiy Savkevych, lavora dall’inizio della guerra per promuovere attività ricreative per i giovani della loro città. Nel maggio 2018, sono persino riusciti a organizzare un festival della cultura ucraina ad Avdiivka.
Questo festival ha suscitato grande interesse nella musica tra i giovani. Per questo Oleksiy ha voluto trovare e allestire una sala di musica per i giovani. Doveva essere uno spazio dove i giovani potessero incontrarsi lontano dalla strada e dalla guerra, imparare l’uno dall’altro e fare musica insieme.
Continue reading “Con il sostegno della nostra associazione “ad pacem servandam”, viene realizzata una nuova sala della musica ad Avdiivka”

Azioni di sostegno

Calendario 2020 con le foto della marcia per la pace

Dalla fine di luglio all’inizio di settembre 2019, un giovane membro della nostra associazione, Anselmo Malvetti, ha intrapreso una marcia per la pace dal lago di Ginevra alle rive del Mediterraneo. Ha voluto così richiamare l’attenzione sulla guerra russo-ucraina che, dal 2014, ha causato più di 14.000 morti e ha costretto 1,5 milioni e mezzo di ucraini a lasciare la loro patria. La maggior parte di loro si è rifugiata in Ucraina libera.


In autunno, Anselmo ci ha regalato le dodici foto più belle che ha scattato durante la sua marcia per realizzare un bellissimo calendario per il 2020, grazie alla progettazione artistica di Lisa Battestini. Continue reading “Calendario 2020 con le foto della marcia per la pace”

Uscite

Gita culturale in Alsazia

Il 17 e 18 dicembre 2019 la nostra associazione “Ad pacem” ha organizzato un viaggio culturale ed educativo in Alsazia. Insieme a tre insegnanti, venticinque alunni del Lycée de Garçons di Esch-sur-Alzette (L) hanno visitato il campo di concentramento di Natzweiler-Struthof, il Memoriale dell’Alsazia-Mosella a Schirmeck e il Parlamento europeo a Strasburgo.

Visita del campo di concentramento

Venticinque alunni del Lycée de Garçons d’Esch-sur-Alzette hanno intrapreso un viaggio educativo in Alsazia il 17 dicembre, accompagnati da tre insegnanti, Claude Pantaleoni, Christian Welter e Dora Almeida.
La prima tappa è stata una visita all’ex campo di concentramento nazista di Natzweiler-Struthof a sud di Strasburgo, dove siamo arrivati in autobus alle 10.30 circa. L’intero sito è una “necropoli nazionale” dove 22.000 persone, per lo più deportati politici e combattenti della resistenza, sono stati uccisi a causa della loro opposizione al sistema nazista. Molti dei circa 400 lussemburghesi che vi sono stati internati hanno perso la vita.
Abbiamo iniziato la visita con la proiezione di un film documentario in una sala del museo, vicino all’ingresso del campo. Questo ci ha dato una panoramica della storia del campo dalla sua creazione (costruito per la prima volta dai nazisti per estrarre rocce di granito rosa per i monumenti che l’architettura nazista voleva portare alla costruzione delle città tedesche) fino alla sua liberazione da parte degli Alleati. Nel piano interrato abbiamo visitato una mostra di foto della guerra in relazione al mondo dei campi di concentramento della Germania nazista.
Continue reading “Gita culturale in Alsazia”