Concerti, Conferenze, Incontri e testimonianze

Il nostro ospite – Ihor KOZLOVSKY

La nostra associazione Ad Pacem servandam – Per la pace e contro la guerra – sta organizzando due conferenze pubbliche per diffondere la verità sulla guerra in Ucraina orientale.

Il nostro relatore Ihor Kozlovsky è uno storico e ricercatore di scienze religiose, poeta, scrittore e saggista ucraino.
Ha partecipato alle proteste di Euromaidan a Donetsk, la capitale del Donbass ucraino, quando le unità speciali russe hanno invaso l’Ucraina orientale e occupato la città. È stato uno degli organizzatori della Maratona di preghiera interreligiosa per l’unità dell’Ucraina (marzo-novembre 2014, Donetsk).

Il 27 gennaio 2016, è stato catturato da militanti della “Repubblica Popolare di Donetsk” ed è rimasto prigioniero per quasi due anni (700 giorni) fino al 27 dicembre 2017.
Dopo il suo rilascio, Ihor Kozlovsky lotta per il rilascio dei prigionieri ucraini in cattività nel Donbass e in Crimea.

Ad Pacem sta organizzando tre incontri per dare a Ihor Kozlovsky la possibilità di testimoniare su questa guerra atroce che è ancora in corso.
Ci sarà l’opportunità di fargli domande direttamente, con traduzione in loco.

I tre eventi pubblici

  1. Venerdì 15 ottobre alle ore 20 la sua testimonianza avrà luogo in Lussemburgo nella parrocchia di Mersch a Lintgen, 17 rue du cimetière.
  2. Sabato 16 ottobre alle 10.30 avrà luogo una conferenza pubblica in Francia presso la Maison pastorale di Mont-St-Martin, 1 avenue du bois.
  3. Sabato 16 ottobre alle 16 ci sarà un concerto di beneficenza per le vittime civili della guerra in Ucraina nella chiesa di Notre Dame de Villerupt (place Jeanne d’Arc) in Francia.

L’organista di Longwy, la signora Marie-Paule Baumgartner-Sendron, e i suoi allievi Laura e Daniel Pantaleoni eseguiranno opere di Bach, Pachelbel, Boely, Vierne e altri.
Il signor Kozlovsky darà un resoconto della guerra in Ucraina a metà concerto.
Seguirà un rinfresco alla fine del concerto.

Le attuali regole anti-COVID19 saranno rispettate.

Per coloro che non possono spostarsi in Lussemburgo o in Francia, Ad Pacem sta organizzando uno streaming in diretta della conferenza sabato mattina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.